I momenti di una storia...

Giardina Finishing e Mauri Macchine: due marchi dal 2012 riuniti in un solo punto di riferimento mondiale, Giardina Group, per tutto ciò che riguarda il trattamento delle superfici. Una proposta resa ancora più completa dalla acquisizione, nel 2020, della De Stefani, realtà nota a livello internazionale nel comparto della levigatura.

Una storia di competenze, di esperienza, di ricerca e di innovazione che dura da quasi cinquant’anni; decenni segnati dall’impegno costante nello sviluppo e nella realizzazione di soluzioni altamente tecnologiche, macchine e impianti ideati – insieme al committente, a coloro che poi dovranno lavorare ogni giorno con quelle tecnologie – per offrire la migliore soluzione possibile, sia che si tratti della linea più complessa come della macchina più semplice.
Il protagonista, il fil rouge di questa lunga storia è stato Giampiero Mauri, scomparso il 24 agosto 2017, convinto assertore che il successo di una impresa si misuri dal suo essere un punto di riferimento tecnologico a livello internazionale, una visione che gli ha permesso di raggiungere obiettivi prestigiosi.
Dalla sua visione nasce la scelta di creare una sinergia forte fra le due aziende – attraverso l’acquisizione di Giardina Finishing da parte di Mauri Macchine – che oggi propongono ai diversi mercati mondiali la più completa gamma di soluzioni per la finitura e la verniciatura, un patrimonio di tecnologia che nessun’altro può eguagliare. Una visione portata avanti dai suoi figli, Stefano e Riccardo, con la decisione di entrare anche nel mondo della levigatura acquisendo De Stefani.

LE RADICI
Giardina Finishing ha portato in dote al nuovo gruppo la grande esperienza nelle soluzioni per la verniciatura nei settori Wood, Glass, Plastic, Metal e Composite: applicazioni a spruzzo, a rullo, a velatrice, sottovuoto e molte altre ancora. Anche le tecniche di essiccazione sono sempre state un fiore all’occhiello dell’azienda, pioniere nella tecnologia di essiccazione UV sin dagli anni Settanta e leader nei processi di essiccazione di vernici a base acqua con la tecnologia “MOS” e, da qualche anno, con una nuovissima tecnologia integrata “applicazione-essiccazione UV”, denominata “Gst Zerogloss”, che permette di sviluppare nuovi cicli di verniciatura grazie ai quali raggiungere elevati standard qualitativi, un eccellente “High Matt” primo fra tutti.
Mauri Macchine completa le proposte Giardina Finishing, forte della esperienza nel settore Wood e potendo vantare una eccezionale competenza nei sistemi per la verniciatura dei profili in genere. Ha sviluppato da tempo soluzioni di spruzzatura robotizzata per la verniciatura di piccoli lotti, “customer order”, anticipando di alcuni anni le esigenze di un mercato sempre più orientato al “just in time”, al su misura, alla personalizzazione più spinta, alla gestione efficace ed efficiente di lotti sempre più piccoli. Un percorso che ha visto Mauri Macchine particolarmente propositiva in tema di impianti completi per il trattamento del legno lamellare, sempre più diffuso in una edilizia dove la parola “bio-sostenibilità” assume un significato e un peso sempre più rilevante.
L’elevata capacità di Mauri Macchine nello sviluppare e realizzare soluzioni complesse per la movimentazione e manipolazione dei manufatti ha permesso a Giardina Group di offrire ai clienti di tutto il mondo importanti impianti di verniciatura completi, mettendo a frutto le risorse e le capacità interne al gruppo, garantendo la massima affidabilità e – soprattutto – proponendosi come interlocutore unico, capace di offrire know-how, tecnologia, servizi pre e post vendita.

GIARDINA GROUP
E’ nel 2010 che Mauri Macchine inizia la partnership con Giardina Finishing srl.
Dopo un profondo processo di ristrutturazione industriale, Giampiero Mauri decide di acquisire Giardina Finishing, creando il marchio Giardina Group e riunendo sotto lo stesso tetto Giardina Finishing, Mauri Macchine e Ventilazione Italiana. L’unificazione dei tre marchi consolida un parco clienti vastissimo e permette di costruire la più vasta e completa gamma di macchine e impianti per la finitura.
Sempre nel 2017 prende il via anche un “progetto pilota” di vendita on line: MM Store. Nata da un progetto di Stefano Mauri, la piattaforma viene messa in funzione per permettere ai clienti di tutto il mondo di poter ordinare con pochi clic componenti e ricambi per i propri impianti di verniciatura.
Il 24 agosto 2017, come abbiamo già ricordato, Giampiero Mauri viene a mancare e i suoi figli – Stefano e Riccardo, da sempre al suo fianco – prendono saldamente in mano le redini dell’impresa.
Il 28 dicembre viene firmato l’atto notarile che sancisce la nascita di Giardina Group, coronamento di un sogno iniziato nell’oramai lontanissimo 1972.
Agli inizi del 2018 tutte le unità produttive vengono riunite nella unità di Figino Serenza, sede storica di Giardina. Una nuova sede che sarà presto completamente ristrutturata per rispondere alle necessità di una azienda moderna, un intervento che prevede la riorganizzazione degli spazi produttivi e degli uffici, la creazione di uno show-room/laboratorio, il Giampiero Mauri Innovation Centre inaugurato nell’aprile 2019, spazi per la formazione e un ufficio dedicato alla progettazione e innovazione.

E nel maggio 2020 il passo più recente di questo cammino, ovvero la scelta di trasformare la lunghissima e intensa collaborazione con De Stefani in una partecipazione industriale, attraverso l’acquisizione dello specialista della levigatura che è oggi il terzo pilastro su cui si fonda la proposta del gruppo.
Oggi come ieri fondamentale per Giardina Group il rapporto costante con le più importanti industrie di prodotti vernicianti e complementari di tutto il mondo, perché solo lavorando insieme è possibile interpretare i bisogni di un cliente e offrirgli esattamente ciò che si aspetta come risultato finale del processo di verniciatura che ha scelto.