GIARDINAGROUP: UN BUON 2020 GUARDANDO AL FUTURO

Le difficoltà imposte dalla emergenza sanitaria non hanno comunque impedito a GiardinaGroup, uno dei marchi più noti al mondo per la qualità e l’efficacia delle proprie soluzioni per la verniciatura, di archiviare un buon 2020, sostanzialmente in linea con i risultati dell’esercizio precedente. Il fatturato si è infatti attestato a 20 milioni di euro, grazie agli ottimi risultati conseguiti in diversi mercati, primi fra tutti le Americhe, l’Est Europa, Francia, Finlandia, Germania e Indonesia.

Dodici mesi di grande impegno, cominciati con la nascita di Destefani, la nuova società del gruppo che eredita competenze ed esperienza riconosciute in tutto il mondo in materia di levigatrici per bordi e profili. Anche per Destefani un 2020 positivo: negli ultimi sei mesi è addirittura quadruplicato il numero delle macchine prodotte. Un segnale concreto di quanto oggi il mercato sia disponibile ad acquistare tecnologie semplici, che permettano di ridurre in modo importante il lavoro manuale.

Un anno intenso e di forte impegno su molti fronti, a partire dalla innovazione di prodotto. Nel 2020 sono stati presentati: il sistema brevettato per la finitura a rullo di superfici sagomate, tecnologie di essiccazione più performanti; la nuova spruzzatrice “Dualtech 420” per le alte produttività, una macchina che può essere attrezzata per dare a qualsiasi cliente tutta la qualità e la velocità di cui ha bisogno.

Riaperto il “Giampiero Mauri Innovation Centre”, inaugurato proprio una manciata di settimane prima dell’inizio della pandemia, e nelle prossime settimane saranno ultimati i lavori per il nuovo Reparto montaggio quadri elettrici. Sul fronte commerciale definite, fra le altre, nuove collaborazioni in Cina e in Nord America. Un ulteriore passo avanti nel rafforzamento di un network commerciale che è nelle strategie del gruppo allargare ulteriormente nei prossimi mesi.